Whistleblowing : Legge 179 del 30 novembre 2017

Scritto da Dirigente

Il 08 Feb 2018

L’Autorità anticorruzione (ANAC) ha messo on line a partire dall’8 febbraio 2018 un applicativo per consentire, in forma elettronica, di rendere operative le tutele della legge 179 del 2017, approvata nel novembre 2017.
Si chiama «Whistleblower» e consente di acquisire e gestire tramite una procedura interamente digitalizzata le segnalazioni di illeciti, mettendo al centro la massima riservatezza dei dipendenti.

La legge sul whistleblowing  intende tutelare il lavoratore (pubblico o privato) che, venuto a conoscenza di irregolarità o illeciti sul luogo di lavoro, decida di segnalarli.  La legge prevede che il dipendente pubblico che segnali condotte illecite conosciute in ragione del rapporto di lavoro non possa essere, per tale motivo, sottoposto a ritorsioni o a misure organizzative con effetti negativi.

Il whistleblowing  può accedere all’applicazione compilando una serie di campi che consentiranno di fornire agli uffici dell’Authority tutte le informazioni necessarie.

Deve compilare un questionario in cinque sezioni. Tra queste, l’amministrazione coinvolta, la qualifica e la mansione lavorativa del segnalante, la tipologia di condotta denunciata, il periodo temporale, i soggetti coinvolti, l’eventuale beneficio economico acquisito, le imprese implicate (se ci sono).
Occorre anche fornite informazioni che consentano di effettuare riscontri sulla veridicità dei fatti.

Il nome del whistleblower sarà «segregato» : significa che nessuno, all’interno dell’Authority, potrà conoscerlo liberamente. Per svelarlo, sarà necessario attivare una procedura apposita e richiedere l’accesso a un «custode», un responsabile che sarà l’unico a poter richiedere l’autorizzazione a raccogliere questa informazione. Ricevuta la segnalazione, l’Anac farà le sue valutazioni, girando eventualmente il fascicolo alla Procura.

Ti potrebbero interessare anche…

Segnalazioni al webmaster

Voglio saperne di più...

Privacy

8 + 7 =

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!