La storia

Il liceo artistico statale Umberto Boccioni, vanta strutture di alto livello e un corpo docenti professionale ed esperto. Garantisce una formazione completa ai suoi studenti, mettendoli in grado, un volta diplomati, di affrontare al meglio il mondo del lavoro e universitari.

Il nostro istituto “Las. Boccioni” si trova a Milano in P.le Arduino, 4. Il contesto di riferimento non è riconducibile al quartiere ma alla realtà metropolitana (comprensiva del vasto hinterland) che rappresenta il nostro bacino di utenza. Come confermano anche i sempre crescenti flussi turistici internazionali verso la nostra città, la realtà artistica e architettonica milanese deve essere intesa come irrinunciabile elemento di base per la maturazione, la crescita e il confronto delle esperienze sul campo dei nostri studenti per un consapevole approfondimento dei rapporti fra scuola e territorio. Il recente completamento delle connessioni infrastrutturali relative al centro City Life pone la nostra scuola in una posizione strategicamente centrale e rilevante nel panorama cittadino. Esperienze storiche e recenti confermano che le tratteggiate caratteristiche di iperconnessione territoriale a livello logistico, di naturale propensione del nostro Liceo a stabilire con il territorio relazioni di scambio sinergiche e la natura prevalentemente laboratoriale propria dell’indirizzo di studio, costituiscono una forte attrattiva per partner esterni a collaborare e cooperare nelle varie iniziative di ampliamento dell’offerta formativa e alternanza scuola-lavoro.

La storia dell’attuale sede del Liceo Artistico Boccioni, originariamente denominato III Liceo Artistico, ha inizio 51 anni prima della sua istituzione, è infatti nel 1933 che ha inizio la costruzione del REGIO ISTITUTO NAZIONALE DEI SORDOMUTI “PRINCIPI DI PIEMONTE” attrezzatissimo per fornire istruzione ed alloggio ai ragazzi audiolesi. Successivamente l’edificio fu danneggiato gravemente dai bombardamenti della Seconda Guerra e negli anni successivi divenne oggetto di un vasto cantiere di ricostruzione. Nel 1984 venne fondato il 3° Liceo Artistico come Istituto autonomo, che precedentemente era una sede distaccata del 1° Liceo Artistico in via Panizza 5 a Milano. Nel 1981 il 3° Liceo venne spostato in via Albani 4 dove era ancora attive la scuola per sordomuti e un scuola materna. Le condizioni della struttura erano fatiscenti, e lo spazio dedicato agli oltre quattrocento studenti era ridottissimo. Con l’avvento dell’anno scolastico 1985/86 iniziò un periodo di rivendicazioni e proteste degli studenti che ottennero altri spazi dall’Istituto dei Sordomuti, usufruendo dell’ingresso in piazza Arduino 4. Nel 1987 venne istituita la sede distaccata di Arese (in seguito divenuta anch’essa Istituto Autonomo) e nel 1988 il Liceo venne dedicato all’artista Umberto Boccioni. Nel 1999 si inaugurò il PALAZZETTO DELLO SPORT, attuale palestra del Liceo Boccioni. Dal 2016 al 2018 l’edificio è stato oggetto di un vasto cantiere di riqualificazione con il completamento di una ulteriore palestra esterna.

La mission

Il Liceo Boccioni ha come fine la realizzazione umana, civile e sociale degli studenti parallelamente al loro successo formativo. Promuovendo una piena e vera inclusione ciò avviene nel pieno rispetto delle diversità etniche, religiose e culturali, tenendo conto anche delle situazioni di svantaggio e delle difficoltà delle sfera personale e familiare.

Nell’ambito delle relazioni umane e sociali si ritiene primaria la ricerca della coscienza di sé, intesa come capacità di rapporti collettivamente proficui con la realtà scolastica e il mondo circostante. Il Liceo Boccioni intende favorire e promuovere negli studenti le capacità di conoscere la realtà storico-sociale e di appropriarsi con competenza degli strumenti necessari per comprenderne il significato e lo sviluppo, ed è perciò inteso come luogo in cui molteplici linguaggi – verbali e non verbali, tradizionali e innovativi, grafici e multimediali – concorrono allo sviluppo delle capacità creative e della coscienza estetica.

Il Liceo si propone inoltre la ricerca dell’innovazione nel campo didattico e disciplinare al fine di sollecitare e sviluppare negli studenti l’autodeterminazione verso il successo formativo e la realizzazione culturale e di favorirne l’orientamento sia nell’ambito della formazione post-diploma, sia in quello delle professioni e del lavoro.

Le finalità

Il Liceo Artistico Boccioni, nell’ambito del processo di autonomia scolastica, si pone le seguenti finalità primarie:

– attivare iniziative tese a promuovere, sostenere, qualificare e ampliare l’offerta di formazione

– migliorare l’efficacia del processo di insegnamento e di apprendimento

– promuovere il successo formativo e la realizzazione culturale di ciascuno garantendo la massima inclusività

In relazione alla specificità dell’indirizzo artistico, inteso come occasione e interazione di molteplici linguaggi, il nostro Liceo si pone l’obiettivo di fare emergere le potenzialità creative degli studenti sviluppando le competenze di comprensione, interpretazione e riutilizzo critico di codici verbali e non verbali afferenti i linguaggi dell’ambito artistico.

Tali interventi, attuati tenendo conto del contesto, delle necessità delle famiglie e delle caratteristiche specifiche dei soggetti coinvolti, sono mirati a favorire il successo formativo coerentemente con:

– le finalità e gli obiettivi generali del sistema di istruzione;

– le finalità e gli obiettivi generali ed educativi determinati a livello nazionale per i Licei artistici;

– le finalità e gli obiettivi specifici delineati nel PTOF.

Gli obbiettivi formativi

L’offerta formativa del Liceo Boccioni si sviluppa a partire dagli aspetti generali della Vision e della Mission delineati e li declina nella progettazione didattica curricolare, extracurricolare e trasversale.

Le attività progettuali, condotte in maniera sinergica dai docenti, tramite una fattiva ed efficace collaborazione, hanno come finalità principale il perseguimento degli Obiettivi Formativi Prioritari, che sono tra loro collegati nelle motivazioni e nelle finalità e inoltre strettamente correlati agli aspetti caratterizzanti il nostro istituto quali prioritariamente il mondo dell’istruzione artistica, il rapporto con il contesto territoriale e l’organizzazione delle attività relative alle uscite didattiche.

Tutti questi fattori devono concorrere e sono strumentali ed organici alla costruzione delle competenze degli studenti.

Se vuoi approfondire la tua conoscenza della scuola, leggi il PTOF, il documento fondamentale dell’Istituto.

Pin It on Pinterest