(LA STANZA) È un mondo

Scritto da Maria Teresa Gandolfi

Il 21 Apr 2020

“Questa casa all’italiana si può dire limpida come un cristallo, ma è forata come una grotta, irta di cose vissute, come le grotte piene di stalattiti. E’ un cristallo quando è bellissima, semplice, ma ha dentro l’uomo, diavolo di Cartesio: ma poi è tanto umana, la casa all’italiana, piena di voci, piena di echi, di vita.

È essa la casa vuota, astratta? o è la casa « con noi », vivente? Se l’arte è la possibilità dell’impossibile la casa deve essere ammirevole come fosse vuota e intima come fosse piena. La casa perfetta è quella che ci arresta sulla soglia aperta intimiditi dal suo segreto umano e dalla sua bellezza architettonica. Entrare in una casa altrui la prima volta è un po’ violare la casa. Quando ci è permesso, la prima volta di inoltrarci in essa, entriamo in punta di piedi, e trattenendo la voce, e ringraziamo gli ospiti della concessione di entrare”.

Gio Ponti, Amate l’architettura

Accompagnati dalle parole di Gio Ponti ringraziamo i ragazzi della 5G di design che ci permettono di entrare in punta di piedi nei loro “mondi” di queste ultime settimane.

  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo
  • (LA STANZA) È un mondo

Ti potrebbero interessare anche…

Segnalazioni al webmaster

Voglio saperne di più...

Privacy

13 + 1 =

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!