DESIGN 

Indirizzo di Design industria
Durante il triennio gli studenti dovranno acquisire le seguenti competenze: conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei linguaggi grafici, progettuali e della forma; avere consapevolezza delle radici storiche, delle linee di sviluppo e delle diverse strategie espressive proprie dei vari ambiti del design e delle arti applicate tradizionali; saper individuare le corrette procedure di approccio nel rapporto progetto-funzionalità- contesto, nelle diverse finalità relative a beni, servizi e produzione; saper identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla definizione del progetto grafico, del prototipo e del modello tridimensionale; conoscere il patrimonio culturale e tecnico delle arti applicate; conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma. Questo indirizzo di studi è caratterizzato dal laboratorio di design, articolato nei distinti settori della produzione artistica, che ha lo scopo di far acquisire e sviluppare agli studenti le metodologie proprie della progettazione di oggetti.
Quadro orario
 
INSEGNAMENTI COMUNI 3° anno 4° anno 5° anno
Lingua e letteratura italiana 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3 3 3
Storia 2 2 2
Filosofia 2 2 2
Matematica 2 2 2
Fisica 2 2 2
Chimica dei materiali 2 2 0
Storia dell’arte 3 3 3
Scienze motorie e sportive 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1
DESIGN
Laboratorio di design 6 6 6
Discipline progettuali e design 6 6 8
TOTALE ORE SETTIMANALI 35 35 35

Il modello come strumento di conoscenza

Design bozza bis
Design bozza bis
Design bozza bis
Design bozza bis

Oggetti quotidiani

Design bozza bis
Design bozza bis
Design bozza bis
Design bozza bis

Fa’ la differenza!

Classe 5°G anno scolastico 2019/2020 

“Fa’ la differenza” è stato un  progetto sulla raccolta differenziata teso a sensibilizzare tutti gli utenti della scuola ad un comportamento corretto e rispettoso nei confronti dell’ambiente. Il progetto fa parte di un percorso più ampio di ricerca su temi che oggi ci vedono tutti coinvolti quali:

  • la sovrapproduzione di rifiuti 
  • il tragico problema dell’inquinamento da plastica 
  • la necessità impellente di una svolta nelle nostre abitudini quotidiane.

I contenitori che abbiamo progettato sono stati costruiti con materiali di riciclo riutilizzando gli imballaggi di cartone delle vecchie LIM.

POLIEDRI 

Un trofeo per Milano City Maraton

Il trofeo è un oggetto simbolico, portatore di “significato”,  e la maratona è una gara che rappresenta lo sforzo supremo, logorante, ai limiti delle possibilità umane, forse per questo molti corridori la considerano una  gara simbolo, l’obiettivo da raggiungere.

La corsa è un’attività fisica da sempre praticata dagli esseri umani e, nel corso della vita, fin dall’infanzia, correre è una tensione, un divertimento, è liberatorio, lasciare la terra, raggiungere l’aria!

I Pitagorici  assegnavano ai 5 corpi regolari gli elementi naturali, fuoco, terra, aria, acqua e l’etere che li comprendeva tutti.

“Guardare” in quella direzione  aveva il senso di un tuffo nella storia, negli archetipi della conoscenza, così i solidi platonici potevano permetterci, attraverso operazioni di  variazione, moltiplicazione, trasformazione, di “ dare forma” ai nostri trofei.

PCTO – Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento

(ex Alternanza Scuola Lavoro)

ALESSI

Dall’idea al prodotto 

Progetto di “Objets-Bijoux”, apribottiglie e portachiavi

Alternanza Scuola-Lavoro anno scolastico 2017.2018, classe 4G

Gli “objets bijoux” sono piccoli oggetti che svolgono una funzione molto specifica e costituiscono una risposta interessante e gradevole a bisogni semplici ma molto diffusi. Il materiale con cui sono costruiti conferisce loro l’aspetto di piccoli gioielli.

A fianco: Collaborazione interdisciplinare dell’indirizzo Multimediale che ha realizzato un piccolo prototipo di spot pubblicitario in stop motion partendo da uno dei portachiavi ideati dagli studenti di Design.

CAIMI BREVETTI

Il benessere acustico

un progetto per Caimi Brevetti

Progetto di un sistema espositivo per i tessuti acustici Snow Sound Fiber – Classe 3G – Anno scolastico 2017/2018

BJORN KLINGENBERG

Pin It on Pinterest