Un nuovo tempo di rinascita

Scritto da Maria Teresa Gandolfi

Il 23 Mag 2020

Abbiamo chiesto ai nostri studenti di rispondere alla domanda: “Come il design può contribuire a questo nuovo tempo che ci è dato da vivere?”.

Ecco alcune delle loro risposte accompagnate dai prototipi di orologi da parete realizzati dalle classi 2L e 4E indirizzo Design.

Prof.ssa Mariateresa Gandolfi 

Si apre un nuovo tempo di rinascita

Progettare un orologio da parete è, da sempre, un esercizio stimolante per i ragazzi. Dopo una prima fase di ex tempore, c’è stata una partecipazione corale nella definizione della soluzione da realizzare. Ciascuno studente, confrontandosi costantemente con i compagni e la docente, ha ideato un prototipo, con materiali e tecniche diverse: legno, cartone vegetale, poliplast, pastelli, tempere ecc. In alcuni casi, la combinazione funzionalità-creatività ha dato risultati sorprendenti.    

 Prof.ssa Francesca Floridia

Il design italiano era un settore già forte e in questa situazione di difficoltà può essere fonte di grandi potenzialità per la ripartenza. Dato che il design contribuisce a molti aspetti della nostra vita quotidiana potrà fornire nuove soluzioni sia per problematiche sanitarie e di prevenzione del contagio sia per l’utilizzo delle nuove tecnologie che facilitano le comunicazioni a distanza. La capacità dei designer di utilizzare la loro creatività per risolvere in modo innovativo situazioni problematiche, che riguardano anche la convivenza, sarà una competenza fondamentali nel prossimo futuro.

Andrea Volpi 4E

Io credo che il design serva ad aprire la mente. Tra i nostri ricordi possiamo trovare qualcosa che può far diventare stupendo il nostro progetto. Prendendo spunto dai ricordi – ad esempio, un dipinto, la frase di un libro, la scena di un film o qualcosa di origine naturale – possiamo creare oggetti inimmaginabili. Io, ad esempio, ho creato un orologio a forma di cuore, perchè avevo in mente la frase di un libro che ho letto da piccolo: “La vita è come un orologio, un giorno finirà di muoversi come il nostro cuore finirà di muoversi”. A partire da questa frase ho pensato al progetto, che poi si è concretizzato nel prototipo da me ideato. In sintesi, per me il design serve a mostrare alle persone, attraverso il progetto, le cose che abbiamo fatto, visto e ascoltato.

Sho Takeda 2L

In questo periodo il design sta contribuendo alla realizzazione di macchinari o oggetti da utilizzare negli ospedali per i malati di covid-19: di grande interesse è stata l’idea di convertire le maschere da sub in vendita da Decathlon in ventilatori polmonari d’emergenza. L’idea è venuta ad un medico, Renato Favelo e i nuovi ventilatori sono stati prodotti da un’azienda di Brescia, la “Isinnova”. Questo è un esempio di creatività italiana impegnata nell’affrontare l’emergenza in corso.

Francesca Prina 4E

Il design rappresenta le necessità, i bisogni e i desideri dell’uomo. È l’unione del bello e dell’innovazione, dello stile e dell’invenzione, dell’arte e dell’ingegneria. È soluzione di problemi, uno strumento per migliorare la qualità della vita, un’evoluzione del presente per un futuro migliore. È esattamente quello di cui abbiamo bisogno per affrontare l’epidemia di Covid-19 che stiamo vivendo. Il coronavirus sta cambiando il nostro modo di vivere, sta cambiando le città e il design. Durante questo periodo di isolamento, il design aiuta la popolazione a lavorare, a divertirsi, a connettersi con il mondo esterno, a non abbandonare la quotidianità di un tempo… Tra le progettazioni innovative vi sono i respiratori di emergenza, macchine con braccio robotizzato in grado di eseguire ultrasuoni, prelevare tamponi orali e ascoltare i suoni emessi dagli organi di un paziente; container in disuso trasformati in unità di terapia intensiva… Un’altra funzione che svolge il design per soddisfare le mutate esigenze sociali è la realizzazione di mobili versatili, confortevoli, pratici, adatti alla propria abitazione, soprattutto adesso che lo smart working è diventato parte significante della nostra vita quotidiana. 

Arianna Dapei e Vania Rozzoni 2L

  • Un nuovo tempo di rinascita
  • Un nuovo tempo di rinascita
  • Un nuovo tempo di rinascita
  • Un nuovo tempo di rinascita
  • Un nuovo tempo di rinascita

Ti potrebbero interessare anche…

Segnalazioni al webmaster

Voglio saperne di più...

Privacy

3 + 6 =

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!