Parole di Carta alla seconda edizione

Scritto da Gabriella Anedi

Il 10 Gen 2018

Il Laboratorio editoriale Parole di Carta è alla seconda edizione: «Parole di carta: cercare nuovi strumenti per la conoscenza». Dalla mostra, al contest, alla diffusione del prodotto editoriale.

Polini Editore – Tutta un’altra editoria. POLINIEDITORE nasce dall’incontro tra il designer Corrado Polini e la scrittrice Federica Cecco, entrambi animati dal desiderio di innovare il settore editoriale unendolo a quello del design e della comunicazione, ponendo particolare attenzione al rispetto per l’ambiente e alla qualità dei materiali utilizzati. Per poter raggiungere tali obiettivi realizzano QUART, “Contenuti, al quadrato”, primo formato di libro rilegato con il sistema RADIAL che risponde a molteplici necessità. QUART è il libro senza dorso che si apre come un ventaglio, è comodo da leggere e da tenere in mano e la sua produzione riduce, rispetto a un normale formato di libro, l’impatto sull’ambiente e il tempo di realizzazione. Pregiato, economico, integrato con le realtà digitali, QUART si presenta come il libro adatto a portare la curiosità di ogni lettore, disegnatore e scrittore nel futuro, senza rinunciare al piacere della carta.

Durante la prima edizione del laboratorio Parole di carta: cercare nuovi strumenti per la conoscenza, i ragazzi del biennio si sono cimentati nel decostruire e ricostruire gli strumenti tramite i quali sono abituati ad apprendere: i libri e le loro ospiti, le parole. Nel percorso sono emersi importanti dibattiti, spunti di riflessione e infine vere e proprie bozze personali di libri, anche in formato QUART. Durante questo secondo anno di laboratorio, vorremmo accompagnare i ragazzi in un percorso di messa a punto del prodotto editoriale: completando il lavoro precedente ed esponendolo in mostra, i ragazzi saranno spinti ad immaginare le logiche distributive del proprio QUART. L’obiettivo è quello di stimolare la creatività dei ragazzi, ponendosi una serie di interrogativi che non sempre sono prioritari per l’artista: per chi sto elaborando un messaggio? In quale forma? Quali altri linguaggi, a partire da quelli che mi sono più propri, possono aiutarmi a veicolarlo? Quale rete devo costruire per non far cadere nel vuoto il mio messaggio?

Programma dettagliato del corso

1-2. La creatività in relazione ad un pubblico I primi due incontri avranno come tema il rapporto che i ragazzi intrattengono con la propria creatività.

Ci sono delle bozze di lavoro sul tavolo, dei messaggi che con diversi linguaggi (parole, illustrazioni, foto), devono essere legati insieme per trasmettere una visione che è partita dal singolo o dal gruppo, circa un determinato tema. Come completarlo? Ha senso indagare maggiormente la propria idea e la propria spinta creativa in relazione a chi dovrà ricevere il messaggio? Quali sono le reti/persone più interessate al tema proposto? Come raggiungerle? Perché dovrebbero dedicare del tempo proprio al vostro lavoro? Qual è il ruolo di librerie, gallerie d’arte, enti e istituzioni nella promozione culturale di un prodotto editoriale?

3-4. L’organizzazione della mostra e il lancio del contest Ogni progetto QUART verrà esposto in una mostra, organizzata con il Liceo Boccioni in una sede che verrà individuata dai ragazzi (potrà essere la biblioteca stessa, come un altro ente in grado di sponsorizzare il progetto). Verrà lanciata una gara e scelto il progetto più interessante, con modalità di diffusione, giudizio e interazione con il pubblico da definire. 5-6. Un nuovo QUART da diffondere, insieme Si seguirà il piano ideato dal gruppo o dal singolo vincitore per reperire i fondi per la stampa, contattare il canale distributivo di riferimento, promuovere il libro a seconda del target immaginato per il QUART. Tutti i ragazzi, anche quelli non coinvolti direttamente dalla vincita, saranno chiamati a partecipare alla buona riuscita del progetto, con ruoli diversi a seconda della disponibilità e dell’inclinazione. Materiali: carta (di diversi colori e grammature), viti da registro, taglierine, forbici, colle, foratrici, filo. Partecipanti: in linea di principio, gli stessi che hanno partecipato alla prima edizione di “Parole di carta”

Per info: editoria.poliniani@gmail.com
Referente: Federica Cecco
A cura di Federica Cecco per Polini Editore
Target: scuola secondaria di secondo grado

Sono aperte le iscrizioni ai laboratori pomeridiani di editoria e di scrittura creativa
Laboratorio 1, Parole d’Arte

Linguaggi e scrittura creativa in diversi contesti (fumetti, cinema, arte…..) – partecipazione gratuita

DOVE: IN BIBLIOTECA, un pomeriggio a settimana da concordare
QUANTI: min 10 – max 20
A CHI È RIVOLTO: studenti del triennio
COSTO: il laboratorio è gratuito
DURATA: 7 INCONTRl di 90 minuti l’uno
ISCRIZIONI: Entro 23 GENNAIO 2018

Laboratorio 2, Parole di Carta

La distruzione del libro: vecchie e nuove tecnologie per costruire un manuale – partecipazione gratuita

DOVE: IN BIBLIOTECA
QUANDO: da fine gennaio un pomeriggio alla sett. da concordare
QUANTI: MIN 12 – MAX 25
A CHI È RIVOLTO: Studenti del biennio, in particolare DSA e a chiunque voglia valorizzare un pensiero creativo
COSTI: gratuito
DURATA – 6 INCONTRI di 2 ore cad.
ISCRIZIONI: Entro 23 GENNAIO 2018 E INFO PRESSO BIBLIOTECA o al nr 3388196068

Laboratorio 3, Parole di Carta 2

Dalla mostra, al contest, alla diffusione del prodotto editoriale

DOVE: IN BIBLIOTECA
QUANDO: da fine gennaio un pomeriggio alla sett. da concordare
QUANTI: MIN 12 – MAX 25
A CHI È RIVOLTO: Agli studenti che avevano partecipato al primo corso
COSTI: Minimo 40 euro con 20 partecipanti – max 70 euro con 11 partecipanti
DURATA: 6 INCONTRl di 2 ore cad.
ISCRIZIONI: Entro 23 GENNAIO 2018 E INFO PRESSO BIBLIOTECA il martedì mattina o al nr 3388196068 o sul sito del Boccioni

Ti potrebbero interessare anche…

Segnalazioni al webmaster

Voglio saperne di più...

Privacy

10 + 15 =

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!