Circ. n 116 – DPCM 8 marzo 2020

Scritto da Dirigente

Il 09 Mar 2020

Milano, 9 marzo 2020

Circ. n. 116

A tutti i genitori
A tutte le studentesse e gli studenti
A tutti i docenti

Oggetto: ulteriore aggiornamento sulle novità del DPCM dell’8 marzo relativamente alla modifica delle attività scolastiche in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID -19

Si comunica che nella giornata di ieri, domenica 8 marzo, è stato emanato un nuovo DPCM che introduce ulteriori misure urgenti per il contenimento del contagio da COVID – 19.

In particolare, per quanto riguarda tutte le scuole della Lombardia, la sospensione delle attività didattiche in presenzanelle scuole di ogni ordine e grado è prolungata fino a venerdì 3 aprile 2020.

Alla luce delle nuove disposizioni si precisa che:

  • sono sospese tutte le riunioni degli organi collegiali precedentemente programmate, tra cui i Consigli di Classe già precedentemente convocati nella settimana tra il 16 e il 20 marzo;
  • la scuola continua ad essere aperta dalle 8 alle 14 ma il ricevimento del pubblico negli orari di segreteria ordinari sarà consentito solo per casi non differibili e urgenti e comunque nel rispetto delle misure igienico-sanitarie indicate nell’Allegato 1 del DPCM;
  • nell’orario di apertura l’edificio scolastico continua ad essere accessibile agli studenti e alle studentesse che abbiano la necessità di prelevare materiale, documentazione o manufatti necessari a proseguire o concludere progetti già in corso, come da indicazioni dei loro docenti;
  • nell’orario di apertura l’edificio scolastico continua ad essere accessibile anche ai docenti che intendono utilizzare le dotazioni tecnologiche e le opportunità di connessione disponibili a scuola al fine di realizzare, in diretta o streaming, unità didattiche a distanza.

Colgo l’occasione di questa comunicazione per sottolineare un aspetto di questa fase particolare forse non adeguatamente percepito e condiviso: il nuovo DPCM è molto chiaro nell’evidenziare come siano attualmente sospese le attività didattiche “in presenza” ma anche che l’attività didattica comunque prosegue, sia pure “a distanza”. 

Anche il nostro Istituto si è rapidamente attivato, nei giorni scorsi, per organizzare un insieme molto articolato e vario di proposte e soluzioni didattiche “a distanza”. Quanto più il periodo di sospensione è destinato a durare, tanto più tali attività assumono il senso e la forma dell’ordinarietà didattica e in tale prospettiva ci stiamo sforzando di meglio coordinare, rendere omogenee e stabilizzare l’insieme delle attività.

È importante che di ciò siano tutti consapevoli, anche i genitori e, particolarmente, gli studenti e le studentesse: non si tratta solo di un periodo di imprevista e limitata sospensione, semplicemente da riempire con qualche pur lodevole iniziativa di studio individuale, quanto di una parte ormai consistente ed essenziale di questo anno scolastico. Le attività e le proposte didattiche – sempre comunicate e documentate tramite il registro Elettronico anche se supportate da diverse applicazioni e piattaforme – sono parte integrante della programmazione didattica e la loro effettiva frequenza da parte degli studenti viene registrata dai docenti, insieme alla partecipazione attiva e alla progressione nel percorso di apprendimento, anche ai fini di una successiva valutazione: ogni elemento valutativo raccolto e registrato dai docenti in questa fase di lavoro “a distanza” verrà, infatti, utilmente valorizzato e formalizzato alla ripresa delle normali attività didattiche.

Come ormai consuetudine, ulteriori comunicazioni verranno successivamente inviate, tramite il sito della scuola, la newsletter e il registro elettronico. 

Il Dirigente Scolastico
Renato Rovetta

Scarica il file: Circ.-n-116-DPCM-8_3_20

Ti potrebbero interessare anche…

Segnalazioni al webmaster

Voglio saperne di più...

Privacy

11 + 12 =

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!